Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Area dedicata ai praticanti e all'esame di stato per consulente del lavoro
CDL Stefano
Matricola
Matricola
Messaggi:19
Iscritto il:10/05/2013, 14:24
Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da CDL Stefano » 10/05/2013, 17:26

Ciao a tutti.

Apro questo topic per chi, come me, sta svolgendo il praticantato ed ha voglia di parlare della propria esperienza e condividere le proprie opinioni.

C'è una cosa, in particolare, che voglio chiedervi...tutti voi praticanti siete fermamente convinti che una volta terminato il praticantato sosterrete l'esame per diventare direttamente liberi professionisti?

Io, sinceramente, no. E non fraintendetemi, non sto escludendo che magari un giorno aprirò un mio studio oppure lavorerò come associato con una mia partita IVA...sto dicendo che secondo me il Consulente del Lavoro può fare molte altre cose.

Voi cosa ne pensate? Come state vivendo il vostro praticantato da Consulenti del Lavoro?

Parliamone!
miky
Matricola
Matricola
Messaggi:22
Iscritto il:18/10/2012, 14:34

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da miky » 21/05/2013, 19:12

Ciao! Sono praticante da 6 mesi... Sì sono sicura che tenterò l'esame di abilitazione perchè come lavoro mi piace molto! Sì certo, ho ancora una marea di cose da imparare, però mi piace!
In merito alla domanda: come state vivendo il vostro praticantato... Beh questo è il punto dolente. Non mi trovo bene con le colleghe, purtroppo, in particolare cn un'apprendista molto vicina alla dominus, cioè legata a lei da un rapporto di amicizia. Mi risponde male e ogni volta che le chiedo un consiglio, è scocciata. Non da meno è la dominus....che spiega una sola volta e in modo veloce, che urla davanti ai clienti, dispensa colpe come fossero caramelle e, ovviamente, non riconosce neppure un compenso. In ambito lavorativo son trattata come le altre. Mi si chiede cioè la stessa bravura e velocità nello svolgimento dei compiti, la stessa assunzione di responsabilità e vengo sgridata allo stesso modo se non di più. Ma davanti ai clienti io sono solo la praticante, quella a cui chiedere fotocopie o quant'altro.
Oggi sono nervosa, ho anche pianto....stavo cercando di elaborare un costo annuo del personale (avevo un dubbio sulla percentuale inal ma non ho potuto chiedere per la questione della scocciatura) quando sento gridare. La dominus viene verso di me gridando come una matta e dicendo che non ne può più di stare dietro ai miei errori. Cercò di capire a cosa diavolo si riferisse e scopro che in una lettera di assunzione era sbagliato un luogo di nascita. Le ho subito detto che non l'avevo scritta io e che me lo ricordavo benissimo perché ieri c'era un biglietto x me n cui c'era scritt che dovevo fare i moduli aggiuntivi x quella lettera di assunzione già stampata...ma niente, continuava a sbraitare. Le ho ripetuto che non 'ho scritta io ma lei ha detto: ah no allora, certo! Ed è uscita...l'apprendista, ovviamente, non è intervenuta dicendo di averla scritto lei, come in effetti è andata...

Scusa x lo sfogo!!!
CdlDominici
Affezionato
Affezionato
Messaggi:84
Iscritto il:27/01/2013, 20:49

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da CdlDominici » 21/05/2013, 19:50

Miky costruire un rapporto fiduciario e di sintonia è fondamentale! Viene prima di tutto, valuta se adeguardi brillantemente ai suoi meccanismi o a cambiare studio.
Focalizzati sempre sugli aspetti positivi, il libero arbitrio sta proprio in questo, vedrai come il mondo ti sorriderà abbi fede :D L'importante è agire nella positività, se lo studio è davvero inopportuno vuol dire che non è il tuo studio, cercalo e cambia ovunque sia.
CDL Stefano
Matricola
Matricola
Messaggi:19
Iscritto il:10/05/2013, 14:24

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da CDL Stefano » 22/05/2013, 10:28

Posso capire come ti senti Miky.

Non so se ne hai la possibilità, ma in tutta serenità inizia a cercare un altro studio dove proseguire il tuo praticantato. Non avere paura di cambiare, nel tuo caso è la cosa migliore da fare se, come dici, vieni trattata così.Già di per sè il praticantato è impegnativo, se poi l'ambiente non è dei migliori può diventare davvero pesante.

Tu rilassati, guarda innanzitutto il lato positivo della cosa: sei già al sesto mese di praticantato, stai facendo la gavetta, stai lavorando per costruirti un futuro migliore e per quanto sia difficile e pesante stai comunque imparando ogni giorno qualcosa di nuovo. Tra un anno potrai mettere a curriculum un bel praticantato presso uno studio professionale, che non è cosa da poco. Sei sulla strada giusta, stringi i denti e non mollare.

Se sai che ti trattano così e gli piace urlare inizia a prenderla con filosofia. Ascolta le critiche, ma dentro di te rimani serena sapendo che hai ragione e che loro sono dei frustrati. Se ti piace la professione non aver paura, fai del tuo meglio nello studio in cui ti trovi e cerca un altro studio dove proseguire la pratica :D
Eurofraud
Esperto
Esperto
Messaggi:276
Iscritto il:16/01/2013, 16:30

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da Eurofraud » 22/05/2013, 14:15

@miky

se la dominus ti tratta male davanti a clienti inizia con calma a cercare un altro studio. la vita è troppo breve per farsi mortificare da degli stronzi senza cuore.

ovviamente prima di andartene e dopo aver ottenuto la sua firma (che comunque non può rifiutarti) togliti la soddisfazione di rinfacciarle tutto da pari a pari, come dicevano i legionari nemo me impune lacessit. :twisted:

tenete presente che il modo con cui una persona tratta i suoi sottoposti è indice del suo valore. la tua dominus come persona non vale niente secondo me. :D

poverina ti ha fatto pure piangere :( , non avevo letto tutto il tuo messaggio ora sì. che merda infame. cambia cambia via aria.

e ti ripeto, quando te ne andrai non perderti la soddisfazione di sfancularla a dovere; sarebbe una di quelle soddisfazioni così intense per cui vale la pena vivere.
miky
Matricola
Matricola
Messaggi:22
Iscritto il:18/10/2012, 14:34

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da miky » 22/05/2013, 21:36

Ragazzi grazie a tutti! Mi avete davvero tirata su di morale!
Bacioni e buon praticantato
sandibelle
Matricola
Matricola
Messaggi:3
Iscritto il:07/07/2013, 13:18

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da sandibelle » 07/07/2013, 14:32

Ciao ragazzi, avrei bisogno di qualche consiglio.
Ho iniziato la pratica da metà marzo in uno studio di Bari. Ho un master in gestione del lavoro e delle relazioni sindacali, esperienza lavorativa pregressa presso aziende strutturate nel settore hr. Ho deciso di intraprendere la pratica per specializzarmi nel settore amministrazione e rendere il mio profilo professionale più completo possibile.
Ora la situazione è questa: lo studio dove faccio pratica è ben inserito nel settore sono anche commercilaisti e revisori contabili. Ad oggi sono in gradio di elaborare in autonomia cedolini e ralativi adempimenti DM10 F24, UNIEMENS assunzioni proroghe etc.. stesura contratti in autonomia, ho avuto modo anche di poter seguire una procedura di solidarietà.
Ho deciso di frequentare lo studio tutto il gg nn solo le 4 ore richieste, però al momento di fissare il rimborso la risposta è stata niente. Non vengo seguita tantissimo o meglio quando mi vengono dati i lavori mi si danno le indicazioni di massima ma il resto lo devi fare da te. La mia intenzione è quella di spostarmi su Milano che è sicuramente una piazza più libera. Trovare uno studio dove io possa continuare il tirocinio e avere qualche possibilità di carriere dove al sud dopo 5 anni di lavoro vi posso assicurare che non è possibile.
Avete qualche info su come muovermi a proposito?
Grazie mille ;-)
CdlDominici
Affezionato
Affezionato
Messaggi:84
Iscritto il:27/01/2013, 20:49

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da CdlDominici » 08/07/2013, 14:02

Ancora a Bari sei... forza e coraggio trasferisciti prima e poi cerca.
sandibelle
Matricola
Matricola
Messaggi:3
Iscritto il:07/07/2013, 13:18

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da sandibelle » 10/07/2013, 10:37

:D
Prima di trasferirmi vorrei trovare uno studio che cmq garantisca un'entrata che mi permetta di mantenermi, e ho sentito dire che in genere pagano. Non voglio andare alla cieca per questo vorrei capire se c è un modo per sapere su Milano quali sono gli studi o società più serie e affidabili.
CdlDominici
Affezionato
Affezionato
Messaggi:84
Iscritto il:27/01/2013, 20:49

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da CdlDominici » 10/07/2013, 18:52

Mentre tu cerchi da giù centinaia di persone nel nord cercano nella loro città, mentre tu mandi CV decine di persone bussano alle porte.

Mi dispiace... ma non mostri propensione all'essere un libero professionista...
sandibelle
Matricola
Matricola
Messaggi:3
Iscritto il:07/07/2013, 13:18

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da sandibelle » 10/07/2013, 19:21

Ritengo fuori luogo e poco educate le tue considerazioni. E cmq io le porte a Milano le ho gia' bussate. Pertanto ti do un consiglio spassionato prima di lanciarti in giudizi spassionati accertarti di quello che sai sulle persone destinatarie delle tue considerazioni
CdlDominici
Affezionato
Affezionato
Messaggi:84
Iscritto il:27/01/2013, 20:49

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da CdlDominici » 10/07/2013, 20:12

Ero consapevole della tua giusta reazione, la mia era una provocazione, ma il mondo fuori dal contesto familiare è ben altra cosa di ciò che ti ho detto...a tal punto che le mie parole sono poesia in confronto.

Ti auguro il meglio e la forza di riuscire a crearti il tuo spazio in questo mondo, ma devi aver fede e la fede è la certezza nell'incertezza.

Il pericolo è reale ma la paura è una scelta.

Non fare quella scelta...si la fede irriducibile la tua scelta. Prendi quanto più possibile e parti...

"Se un nuovo percorso ci spaventa, ad ogni passo ci rendiamo conto di quanto fosse pericoloso rimanere fermi"

Questa verità l'ho vissuta personalmente...abbi fede ed un giorno anche tu condividerai quanto detto.
Igotthepower
Affezionato
Affezionato
Messaggi:88
Iscritto il:07/10/2011, 20:53

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da Igotthepower » 11/07/2013, 15:09

CdlDominici ha scritto:Ero consapevole della tua giusta reazione, la mia era una provocazione, ma il mondo fuori dal contesto familiare è ben altra cosa di ciò che ti ho detto...a tal punto che le mie parole sono poesia in confronto.

Ti auguro il meglio e la forza di riuscire a crearti il tuo spazio in questo mondo, ma devi aver fede e la fede è la certezza nell'incertezza.

Il pericolo è reale ma la paura è una scelta.

Non fare quella scelta...si la fede irriducibile la tua scelta. Prendi quanto più possibile e parti...

"Se un nuovo percorso ci spaventa, ad ogni passo ci rendiamo conto di quanto fosse pericoloso rimanere fermi"

Questa verità l'ho vissuta personalmente...abbi fede ed un giorno anche tu condividerai quanto detto.
più che un consulente del lavoro mi sembri uno di quei santoni o testimoni di geova che bussano con insistenza alle porte altrui cercando di propinare le loro verità.

quando inizierai a rispondere anche a domande inerenti la tua professione che decanti con tanto ardore?
Giusepp
Matricola
Matricola
Messaggi:5
Iscritto il:05/01/2014, 1:55

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da Giusepp » 05/01/2014, 11:35

@Miky

ciao a tutti.

Voglio rispondere a Miky in merito al suo sfogo. Purtroppo non sei l'unica ad avere esperienze negative. Te lo dice uno che ha cambiato 3 studi, tra tirocinio e praticantato. L'ambiente di lavoro è quello che è, cioè fatto, spesso e volentieri, da "professionisti" frustrati che sfogano la rabbia repressa nei confronti dei praticanti, e, a volte, da impiegati che se ne fregano di te (posso anche capirli). Purtroppo è la prassi, a quanto pare: la cd. gavetta!. Io ti consiglio di concentrarti sul lavoro e cercare di "scroccare" professionalmente tutto quello puoi. Se la situazione nello studio diventa molto pressante, cercane un altro, che prima o poi troverai, perchè è importante lavorare tranquilli.
NON mollare e non farti buttar giù da questi da questo fanatici!
Buona pratica a tutti!
Vins80
Matricola
Matricola
Messaggi:23
Iscritto il:07/05/2012, 14:12

Re: Praticante consulente del lavoro: le vostre esperienze!

Messaggio da Vins80 » 06/01/2014, 10:43

Ciao a tutti cari colleghi praticanti e tanti auguri per il nuovo anno.
Vorrei anche io raccontare la mia pratica che sto tutt'ora vivendo, io sono in uno studio associato dove il dominus non è molto presente a causa di un altro lavoro che svolge,nello studio è aperto anche uno sportello caf/patronato che in pratica gestisco io sotto forma di pratica con un minimo rimborso spese...di consulenza del lavoro non faccio molto a livello teorico, a livello pratico ho imparato a fare gli uniemens su teamsystem cosi' come inserire anagrafiche delle aziende e dei dipendenti e a redigere qualche busta paga che ovviamente il consulente controlla successivamente.
Il problema è che lui nello studio non c'è durante quasi tutta la giornata (io entro alle 9 e lui viene il pom. intorno alle 17:30) e io la maggior parte del tempo (da solo) la impiego per rispondere al telefono, prendere appuntamenti, gestire da solo il caf ora mi fara' fare la campagna fiscale anche e la cosa non mi va granche' dato che il rimborso è poco (4/500) e di consulenza del lavoro sto imparando solo cose manuali sul programma che in pratica servono a lui in modo che se le toglie per farle fare a me...in questi giorni di chiusura e di vacanze mi è sorto il dilemma di cercare di farmi assumere in qualche azienda magari nell'ufficio del personale o addirittura in un caf perché, si sto imparando diverse cose, ma stare tutto il giorno da solo a gestire il caf e far guadagnare a lui per dare gli "spicci" a me non mi gratifica piu' granchè...e poi sinceramente non riesco a vedere un futuro in questa situazione perché la cosa a lui conviene ma a me non più, tranne che per la pratica che "svolgo" anche perché le giornate alcune volte non passano mai stando da solo e sinceramente avere un entrata a fine mese in regola dato che le aziende non pagano le parcelle o addirittura le rateizzano non mi stimola granchè nel proseguire la pratica....che ne pensate voi? avete qualche consiglio o suggerimento da darmi?
Rispondi